BORSA: commento di preapertura

MILANO (MF-DJ)--E' prevista un'apertura in frazionale ribasso sui

listini azionari europei. Le indicazioni di future, segnalano dalle sale

operative, evidenziano un calo dello 0,7% per l'Eurostoxx. Prevale la

prudenza in attesa delle ultime novità sul tema Brexit e sullo scontro

tra Italia e Ue sulla legge di Bilancio.

Sul fronte della Manovra italiana da segnalare che il Governo italiano

ha annunciato all'Unione Europea che andrá avanti con la sua bozza di

legge di Bilancio, nonostante la Commissione avesse richiesto una sua

correzione.

In una lettera indirizzata all'Unione Europea, il ministro dell'Economia

Giovanni Tria ha ha detto che, nonostante le critiche di Bruxelles,

l'Italia avrá come obiettivo per il 2019 un deficit di bilancio del 2,4%

del Pil, per finanziare le misure espansionistiche promesse dai due

partiti di maggioranza durante la campagna elettorale.

A livello macro da segnalare il Pil del terzo trimestre dell'Eurozona e

negli Usa l'indice settimanale di richieste mutui, l'inflazione di ottobre

e le scorte settimanali di petrolio.

Ieri i ribassi delle quotazioni del greggio hanno indebolito Wall Street

nel finale di seduta, con i principali indici che hanno azzerato i

guadagni e virato in rosso. Il Dow Jones ha perso lo 0,4%, l'S&P 500 lo

0,15% e il Nasdaq Composite è rimasto invariato.

A Milano attenzione a Mediaset che ha realizzato nei 9 mesi del 2018 un

utile netto di gruppo pari a 27 mln di euro, in calo rispetto ai 34,5 mln

realizzati nello stesso periodo del 2017.

Focus anche su Tim. L'azienda "opera in uno scenario complesso e si è

reso necessario attuare un cambiamento, ma la prossima riunione del

consiglio è giá stata convocata il 18 novembre per nominare in tempi

rapidi un nuovo Amministratore Delegato", ha dichiarato il presidente di

Fulvio Conti in un messaggio indirizzato ai dipendenti dell'ex incumbent a

poche ore dal ribaltone che ha visto il Consiglio ritirare a maggioranza

le deleghe all'a.d. Amos Genish.

Tra le banche focus infine su B.Carige dopo la pesante correzione di

ieri, mentre su Aim Italia occhi puntati su Safe Bag che il prossimo 29

novembre presenterà il nuovo Piano Industriale.

fus

(fine)

MF-DJ NEWS

1408:23 nov 2018